30 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News GIALLOROSSE

Bra-Castellazzo 1-0: Sinisi porta i giallorossi in fuga!

20-11-2011 21:45 - News GIALLOROSSE
Foto Bruno Giorgino
BRA: Maio, Barrella (30° st Granata), Marchio, Anderson, Briano, Molinaro, Maresca (39° st Pochettino), Corbo, Gai, Ammendolea (37° st Bonsanto), Sinisi.
A disp: Varanese, Morra, Deideri, Fl. Riorda.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
CASTELLAZZO: Frisone, Banchelli (27° st Guida), Lucarino, Marinello, Moretti, Zamburlin, Yally (29° st Oliveri), Taverna (5° st Cimino), Merlano, Martinengo, Piana.
A disp: Dardano, Ottria, Ursu, Zampella.
Allenatore: Massimo Robiglio.
Arbitro: Cipriani di Empoli.
Marcatore: 31° pt Sinisi (B).
Note: espulso Moretti (C) al 3° st con cartellino rosso diretto, per fallo da ultimo uomo.

Una domenica spartiacque. Decimo risultato utile e consecutivo per il Bra di Fabrizio Daidola, sempre più solo in testa alla classifica. La granitica difesa, fin qui sono solo quattro i gol incassati, sommata ad una compattezza di squadra, rende i giallorossi una corazzata.
In un "Madonna dei fiori" baciato dal sole e carico di spettatori, si è dato vita ad uno scontro vivissimo. Se nel primo tempo son stati i padroni di casa (con un nuovo
gioco di maglie a bande giallorosse orizzontali) ad avere la meglio, nel secondo e pur con un uomo in meno, invece, gli alessandrini hanno gettato il cuore oltre l´ostacolo, ma un super Maio ha difeso il primato con i propri guantoni.
Passano trenta secondi dall´inizio e Frisone è già chiamato all´opera, bloccando in due tempi una saetta di Ammendolea. Passato il quarto d´ora, è ancora Ammendolea
il pericolo costante: traversone dalla fascia sinistra e Zamburlin chiude in corner, rischiando l´autogol. Dopo una scorribanda del numero dieci, chiusa a lato, alla mezzora abbondante c´è il vantaggio braidese: Gai serve Corbo a centrocampo, apertura sulla sinistra per il defilato Ammendolea, corsa palla al piede e cross sul secondo palo, dove arriva Sinisi che con uno stacco perfetto di testa, manda la sfera all´angolino opposto. Ancora due brividi prima dell´intervallo: una bella punizione di Ammendolea dal limite, parata in tuffo da Frisone e una mezza rovesciata in
area di Molinaro, sventata dall´estremo difensore avversario.
Ad inizio secondo tempo, Maio testa i riflessi sulla bordata di Martinengo, poi arriva la doccia gelata per il Castellazzo: Moretti atterra Gai a venticinque metri dalla
porta e per il direttore di gara è fallo da ultimo uomo, rosso diretto e biancoverdi in dieci uomini. Con un uomo in meno, la squadra di Robiglio lascia da parte tattica e
schemi, gettandosi disperatamente in avanti, creando non pochi grattacapi a Maio. Il numero uno cuneese è stratosferico a dire di no ad una conclusione di Marinello,
poi è Merlano, sottoporta, a mancare l´aggancio decisivo.
Maio ancora maiuscolo, di piede, su Piana, ma è dall´altra parte del campo che non va in porto un´occasionissima: Gai spedisce alto da pochi passi in area piccola, dopo un assist perfetto di Ammendolea. Le emozioni non finiscono e anche nei cinque minuti di recupero, gli spettatori trattengono il fiato: al limite dell´area braidese, s´impenna un pallone velenoso che Maio va a togliere dall´incrocio dei pali con un colpo di reni da manuale.
DL Asd Bra
Prossimi impegni

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account