25 Giugno 2024
News
percorso: Home > News > News

ECCELLENZA: Castellazzo-Bra 4-1...MA NON SI MOLLA...E DOMENICA TUTTI AL "MADONNA DEI FIORI"

29-04-2012 21:47 - News
Tifosi braidesi a Castellazzo Bormida (foto Bruno Giorgino)
CASTELLAZZO: Frisone, Lucarino, Zamburlin, Cartasegna, Moretti, Marinello, Oliveri, Taverna, Piana, Rosset, Yally.
A disp: Dardano, Zampella, Ottria, Cimino, Guida, Bottiglieri, Lauria.
Allenatore: Franco Delladonna.
BRA: Maio, Barrella, Deideri (12° st Morra), Anderson, Briano, Marchio (22° st Graci), Maresca, Corbo, Gai, Ammendolea, Sinisi (12° st De Peralta).
A disp: Varanese, Granata, Migliore, Preziosi.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
Arbitro: Formica di Collegno. Marcatori: 13° pt Yally (C), 27° pt Ammendolea (B), 44° pt Rosset (C), 16° st Piana (C), 43° st Yally (C).

Pochissimi o addirittura nessuno avrebbe pronosticato un risultato simile. Nella terz´ultima giornata di ritorno del girone B d´Eccellenza, la capolista Bra cade sotto i colpi di un quadrato e cinico undici alessandrino, annotando una sconfitta che mancava dal 18 settembre scorso in quel di Vinovo contro il Chisola (1-0 n.d.r.). Una domenica a dir poco surreale e per considerarla tale, basta osservare il risultato finale: in 27 partite ufficiali di campionato, i giallorossi avevano incassato soltanto 8 gol (un record a livello italiano) nei 90 minuti di domenica scorsa, Maio e compagni hanno raccolto ben 4 palloni in fondo al sacco, la metà della media stagionale ma in una singola partita.
Difficile capire che cosa sia passato nella mente dei giocatori e c´è una sola spiegazione: probabilmente, nessuno si aspettava un Castellazzo così all´ultimo sangue, adesso in piena corsa play-off. I tanti precedenti in altrettanti campionati, insegnano che chi è davanti a tutti, se vuole chiudere i conti e prendersi il sacrosanto diritto di festeggiare un qualcosa, non deve badare all´avversario o drizzare le antenne sugli altri campi, ma spingere il pallone in fondo alla rete e conquistare punti.
Nonostante tutto, una cosa va detta: il Bra rimane in testa alla classifica a +3 su Dronero, +4 sul Lucento e +5 sull´Airaschese con 180 minuti ufficiali ancora da giocare. Nulla è perduto. Con un pullman di 30 tifosi al seguito, in quel di Castellazzo Bormida il Bra non inizia nel migliore dei modi il match e al 13° deve già
rincorrere: nel rimettere in gioco il pallone con i piedi dopo una presa alta, Maio calcia sulla schiena di un avversario, la palla danza al limite e il giovane Yally (classe 1994) appoggia in rete col piattone. Sale in cattedra Ammendolea e dopo alcuni interventi di Frisone, al 27° c´è il pareggio: sinistro a fil di palo dal limite ed esplode la gioia dei giallorossi. Prima dell´intervallo, nuovo vantaggio dei locali dell´ex mister braidese Delladonna: sinistro chirurgico di Rosset e 2-1. Nella seconda parte della gara, dopo 10 minuti mister Daidola prova la carta del tridente inserendo De Peralta, ma il Castellazzo triplica con Piana, bravo a vincere l´uno contro uno con Marchio. Dopo alcuni miracoli di Frisone su Ammendolea e il neoentrato Morra, Yally firma il 4-1.
Sul taccuino dell´arbitro, finiscono gli ammoniti Ammendolea e Graci che, già diffidati, salteranno la penultima.

Domenica alle 16 al "Madonna dei fiori" (prezzo unico per i non abbonati fissato a 5 euro) il Bra ospiterà il Libarna. La società si augura il tutto esaurito, colorato di giallorosso.

DL
Asd Bra
Prossimi impegni
keyboard_arrow_left
Giugno 2024
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Giugno 2024
L M M G V S D
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie