01 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News GIALLOROSSE

LEGA PRO SECONDA DIVISIONE: in vista di Bra-Cuneo

02-11-2013 12:30 - News GIALLOROSSE
Logo A.C. Cuneo 1905
La decima giornata di andata della Lega Pro Seconda divisione, si giocherà domenica 3 novembre alle ore 14,30 allo stadio "Fratelli Paschiero" di Cuneo (corso Monviso, n°21).
I giallorossi dei mister Fabrizio Daidola e Maurizio Calamita arrivano dalla sconfitta di domenica 27 ottobre al "Voltini" di Crema, per 2-0, contro la Pergolettese.
Prossimo avversario, il Cuneo.
Il gioco del pallone anche a Cuneo iniziò grazie alla ginnastica. Nel 1898 vennero acquistati i primi palloni, ordinati nientemeno che in Inghilterra. Nello stesso anno la prima partita ufficiale in Piazza d'Armi. Nello stesso anno a Torino si disputa il primo campionato italiano di calcio in cui trionfa il Genoa. Nel 1904 nasce l'Unione Sportiva Alta Italia, antenata della Cuneo Sportiva, società ciclistica che successivamente estende il proprio raggio d'azione all'atletica, calcio, pallone elastico, motociclismo, ginnastica, alpinismo, escursionismo e lotta. Nella sede della società è conservato lo splendido stendardo della fondazione del sodalizio, bianco e rosso, con pregevoli ricami in oro, datato 1905, stendardo che dopo la dovuta restaurazione è ancor oggi esposto nelle sale dello stadio. Nel febbraio del 1906 il primo derby con il Saluzzo, vinto 3-0. A dicembre il primo campionato provinciale di football. Nel 1910 i cuneesi decidono di costruire una squadra di calcio svincolata delle società madri e individuano in piazza della Cavalleria (poi piazza Regina Elena, ora piazza Martiri della Libertà), l'area idonea all'allestimento di un campo di gioco. Il gioco del calcio comincia a prendere piede e nel mese di giugno del 1913 la giunta comunale concede alla società il terreno di piazza Regina Elena per allestire un campo sportivo regolamentare. Il 21 settembre 1913 si inaugura ufficialmente il nuovo impianto sportivo. Nel 1914 la partecipazione al primo campiona Figc. Il 2 luglio del 1922 a Milano l'Alta Italia si aggiudica il primo grande torneo popolare di football vincendo il titolo italiano dei liberi. Dal 1924 la società, affiliata alla Figc, decide di partecipare al campionato di IV divisione e da allora fino ai giorni nostri la storia del calcio cuneese assume continuità. Nel 1935 viene inaugurato il primo vero stadio cittadino: il 'Monviso' stadio successivamente dedicato alla memoria dei "Fratelli Paschiero". Nel 1938 l'impianto ospita il raduno collegiale pre mondiale della Nazionale azzurra campione del mondo di calcio allenata dal ct Vittorio Pozzo. Sarà lo stesso commissario tecnico italiano ad appoggiare l'iscrizione del Cuneo al campionato nazionale di Serie C. Nella stagione 1941/1942 il Cuneo vince il campionato divertendo e dominando la concorrenza e accedendo quindi alle fasi finali per il passaggio alla Serie B. Nella sfida decisiva in Sicilia, davanti a 10.000 spettatori, il Cuneo perde di misura contro il Palermo e così vede sfumare il sogno promozione.
Il 1 giugno del 2011 entra in società Massimo Bava, insignito del ruolo di direttore generale. Poco dopo al seguito del neo dirigente biancorosso arriva nel capoluogo Ezio Rossi, tecnico professionista con innumerevoli esperienze a cavallo di Serie A, B e C. La società, ridisegnata nel suo assetto, non impiega molto per continuare a stupire tutti. Arrivano a vestire il biancorosso calciatori del calibro di Massimiliano Varricchio, Andrea Gentile e una nutrita schiera di giovani talentuosi che si dimostrano ampiamente all'altezza della situazione. Il Cuneo, infatti, a dispetto dello status di matricola nella nuova realtà, continua a vincere e a divertire, proponendo un calcio spumeggiante e offensivo che gli consente di occupare stabilmente le posizioni di vertice della graduatoria di Seconda Divisione di Lega Pro. Al termine di un campionato entusiasmante, i biancorossi si vedono sfuggire di mano la promozione diretta in Prima Divisione per un nulla, concludendo la stagione al terzo posto, a due lunghezze di distanza dalla capolista e ad un solo punto dalla seconda. Il collettivo agli ordini dello specialista Ezio Rossi è quindi costretto a disputare i play off promozione: nella competizione il Cuneo affronta ed elimina in semifinale il Rimini, conquistando di conseguenza l'accesso alla finale con la Virtus Entella. All'andata la partita termina con un pareggio, mentre al ritorno, in uno stadio "Fratelli Paschiero" stracolmo di tifo e di passione, di fronte ad oltre 2.500 persone, il Cuneo schianta la Virtus Entella con un inequivocabile 5-2 che vale la tanto anelata promozione in Prima Divisione. "Noi C1 siamo" si trasforma nello slogan di una stagione indimenticabile: il Cuneo conquista sul campo la promozione nell'ex Serie C1, scrivendo una nuova importante e significativa pagina della storia del calcio cuneese. Si ricomincia, si riparte senza Bava che lascia Cuneo per Torino, dove assume la carica di responsabile del Settore Giovanile granata, e con Luca Padovano insignito del ruolo di direttore sportivo. A guidare la truppa ancora il confermatissimo Ezio Rossi. Dopo la vittoria all'esordio sul campo di Treviso, l'avvio di campionato di Prima Divisione, da ricordare la sfida casalinga con il Lecce di Franco Lerda, non è propriamente dei più positivi ma dopo un autunno difficoltoso la squadra si risolleva fino a chiudere il girone di andata ad un solo passo dai play off promozione. La finestra invernale del calciomercato cambia parzialmente volto al collettivo, che saluta dopo due indimenticabili anni il beniamino del pubblico Enrico Fantini e il centrale di difesa Davide Sentinelli. Arrivano a vestire il biancorosso calciatori del calibro di Omar Torri, Ciro De Franco e Simone Loria, ma la squadra vive un inverno e una primavera difficili e, soprattutto, avare di soddisfazioni. Ciò nonostante il Cuneo si presenta a Salò, per l'ultima giornata di campionato, con la possibilità di essere padrone del proprio destino: vincendo contro i bresciani già salvi, i biancorossi conquisterebbero a loro volta la salvezza. Sulle rive del lago di Garda, tuttavia, un nubifragio accompagna la debacle cuneese che obbliga i biancorossi a disputare i play out con la Reggiana. Allo stadio "Giglio" di Reggio Emilia la sfida termina con un pareggio 1-1, mentre al "Paschiero" un discusso e, per certi versi assurdo, calcio di rigore consente ai granata emiliani di aggiudicarsi l'incontro e di mettere le mani sulla salvezza, alle spese del Cuneo che retrocede ripartendo dalla Seconda Divisione. Lacrime e sangue, come spesso accade, portano ad una serie di cambiamenti. Arriva nel capoluogo della provincia Granda Fabio Artico, celeberrimo ex calciatore ora nelle vesti di dirigente e, dopo l'esonero di Ezio Rossi, la società affida la guida tecnica della nuova squadra al giovane e ambizioso Andrea Sottil.
I biancorossi di mister Andrea Sottil sono reduci dalla sconfitta casalinga per 2-3 contro il Monza. Gol cuneesi di Torri e Fanucchi.
Cuneo 12 punti, Bra 4 punti in classifica.
Arbitro dell'incontro: Francesco Guccini di Albano Laziale, coadiuvato dagli assistenti di linea Francesco Semperboni di Bergamo e Giorgio Ceravolo di Catanzaro.
Per il servizio navetta riservato ai tifosi giallorossi, in occasione di Bra-Cuneo, CLICCA QUI.
Le parole del capitano braidese Mauro Briano, rilasciate ai microfoni di Campioni.cn: "E' un momento difficile per entrambe, arriviamo a questa partita con particolare tensione. Diciamo che per noi è una situazione in un certo senso prevista, nel senso che sapevamo che sarebbe stata una stagione di sofferenza. Speravamo, tuttavia, di avere qualche punto in più, ma se non ci siamo riusciti è per demerito nostro. Per noi questo derby è un'occasione importante, secondo me siamo in crescita. Ci siamo preparati al meglio durante la settimana. Parole del mister di domenica scorsa? Lui è un combattivo, non accetta questa posizione in classifica ma è assolutamente all'altezza del suo compito. Siamo pronti, il Bra c'è".
Vi aspettiamo numerosi a Cuneo per sostenere i colori giallorossi...FORZA BRA!
DL A.C. Bra S.r.l.
Prossimi impegni
[<<] [Ottobre 2020] [>>]
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account