01 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News GIALLOROSSE

LEGA PRO SECONDA DIVISIONE: in vista di Bra-Santarcangelo

04-04-2014 17:23 - News GIALLOROSSE
Logo del Santarcangelo
La quattordicesima giornata di ritorno della Lega Pro Seconda divisione, si giocherà domenica 6 aprile alle ore 15 al Complesso sportivo "Attilio Bravi" di Bra (viale Madonna dei fiori n°91).
I giallorossi di mister Maurizio Calamita arrivano dalla sconfitta esterna di domenica 30 marzo, per 4-0, contro il Forlì.
Prossimo avversario, il Santarcangelo.

Il Santarcangelo Calcio è una società calcistica italiana, con sede a Santarcangelo di Romagna (Rn).
Attualmente milita in Lega Pro Seconda divisione. È stata attualmente l'unico esempio italiano di società sostenuta direttamente da un'associazione di tifosi, poiché nel 2009 il 10% della proprietà è stato acquisito dall'Associazione Sportiva Squadramia.
Il Santarcangelo Calcio, associazione sportiva fondata nel 1926, è la realtà calcistica più seguita della zona di Santarcangelo di Romagna; la squadra riscontra un buon seguito tra il pubblico locale, che lo segue anche in trasferta.
Il Santarcangelo Calcio è la società sportiva del comune romagnolo dal 1926: i colori sociali sono il giallo ed il blu, che appaiono anche nel gagliardetto. Simbolo della squadra è il gallo romagnolo
Il Santarcangelo gioca le partite casalinghe al Valentino Mazzola, stadio intitolato al capitano e simbolo del Grande Torino. La capienza effettiva dell'impianto è di 1565 unità così distribuiti: 1050 posti a sedere per la tifoseria locale e 515 posti (a sedere) nel reparto dedicato al settore ospiti.
Il giocatore con più presenze in società è Giovanni Spadazzi, attuale responsabile del settore giovanile. Spadazzi ha militato nel Santarcangelo per oltre dieci anni e, appese le scarpette al chiodo, ha iniziato a occuparsi del settore giovanile, invece, l'attaccante Rosario Castronuovo, è il bomber storico della società, capace di segnare anche 28 reti in una singola stagione.
Il Santarcangelo calcio nasce nel dopoguerra come Unione Sportiva G. Lombardini trasformata rapidamente in Unione Sportiva dopo lavoro Lombardini. Questa nuova denominazione fu nuovamente cambiata dopo la seconda guerra mondiale in Santarcangiolese e poi in Associazione Sportiva Santarcangiolese. Negli anni 80' la società fu trasformata in Unione Sportiva Santarcangelo Rgd, poi in Unione Sportiva Santarcangiolese e infine negli anni della serie D in Asd Santarcangelo. Con l'avvento nel professionismo, nel 2011 è stata trasformata in Santarcangelo Calcio Srl.
Il calciatore più famoso attualmente passato dal vivaio del Santarcangelo Calcio, è l'attuale attaccante del Parma, Nicola Pozzi.
Gino Stacchini, oltre 250 presenze con la maglia della Juventus, a Santarcangelo rimase poco nelle vesti di allenatore.
Il club gialloblù si è affacciato nella massima divisione dilettantistica nel 1982 con la prima e storica promozione in Serie D sotto la guida tecnica di Nicoletti.
Dopo sette stagioni nel Campionato interregionale nel 1989 arrivò un'amara retrocessione con Elvio Selighini in panchina, poi, nel 1996-1997, con il ritorno in Eccellenza, il portiere Claudio Ruffolo diventò il portiere più imbattuto della storia del club con i suoi 523 minuti d'imbattibilità, ciononostante in quella stagione, il Santarcangelo perse lo spareggio per la Serie D contro il Boca posticipando la promozione all'anno seguente. Dopo tredici stagioni, grazie al campionato vinto nell'annata 2010/2011 contro formazioni più quotate come Teramo e Rimini, i romagnoli conquistarono il loro primo campionato tra i professionisti nella Lega Pro Seconda divisione.
La squadra era allenata da Angelini, il quale, ebbe un passato da calciatore nel Santarcangelo ottenendo 77 punti frutto di 22 vittorie, 11 pareggi e 5 sconfitte per un totale di 66 gol fatti e 20 subiti.
Il miglior finalizzatore della squadra santarcangiolina fu Campana che con le 22 reti del campionato di Promozione 71/72 risultò essere il migliore nella storia del club.
Nella Serie D 2008-2009, il Santarcangelo si è piazzato in dodicesima posizione; nel campionato successivo (stagione 2009/10) la squadra si ritrova ad affrontare la Serie D Girone D che chiuderà al quinto posto; mentre nella stagione 2010-2011 la compagine milita ancora in Serie D, Girone F. In questa stagione il Santarcangelo fa un ottimo campionato classificandosi addirittura primo in classifica seguito da Teramo e Rimini (che dopo il fallimento ripartiva dalla serie D). Arriva così la promozione in Seconda Divisione dopo ben 14 stagioni consecutive in Serie D. La prima stagione nei professionisti si conclude con ottimo nono posto. Nella stagione successiva si piazza dodicesimo.
Nella stagione 2011/2012 i "clementini" raggiunsero la salvezza classificandosi a ridosso della zona play-off con un nono posto finale.
In seguito ad approfondite analisi da parte dei soci fondatori dell'AS Squadramia (associazione sportiva senza fini di lucro, che si propone lo scopo di acquistare e gestire, anche via web, una squadra di calcio italiana, sulla base del precedente inglese dell'Ebbsfleet United F.C.), effettuate congiuntamente ai dirigenti delle squadre arrivate alla fase finale del vaglio, l'ASD Santarcangelo Calcio è stata scelta quale squadra ideale per il progetto ed è stata sottoposta a "votazione finale" da parte dei soci-presidenti.[1]
In data 23 luglio 2009, l'ASD Santarcangelo Calcio è stata scelta dai soci fondatori dell'AS Squadramia come squadra sulla quale fondare il progetto, con il 96,4% di preferenze (votazione effettuata dal 70% circa degli aventi diritto al voto). La trattativa tra l'AS Squadramia e l'ASD Santarcangelo Calcio si è di fatto conclusa il 12 agosto 2009, quando il 98% dei soci fondatori dell'AS Squadramia ha deciso di acquisire un'iniziale quota di minoranza dell'ASD Santarcangelo, pari al 10%. L'avventura con Squadramia termina nel 2012.

I gialloblu di mister Fabio Fraschetti sono reduci dalla sconfitta casalinga, per 1-2, contro il Bellaria Igea Marina (gol clementino di Obeng).
Fermati dal giudice sportivo: Cicioni (2 giornate, Bra) e Urso (Santarcangelo).
Santarcangelo 48 punti, Bra 9 punti in classifica.
Arbitro dell'incontro: Carmine Di Ruberto di Nocera Inferiore, coadiuvato dagli assistenti di linea Marco Pancioni di Arezzo e Lorenzo Meozzi di Empoli.
Per la prevendita dei biglietti di Bra- Santarcangelo, CLICCA QUI.
Per tutte le info sul Complesso sportivo "Attilio Bravi", CLICCA QUI.
La biglietteria unica (per i tifosi braidesi, ospiti e accrediti), in strada Ca' del Bosco) aprirà domenica 6 aprile alle ore 12,30.
Apertura cancelli (per i tifosi braidesi, accrediti, stampa e media in strada Ca' del Bosco; per i tifosi ospiti, in viale Madonna dei fiori n°91): ore 14.
Vi aspettiamo numerosi all' "Attilio Bravi" per sostenere i colori giallorossi...FORZA BRA!
DL A.C. Bra S.r.l.

Prossimi impegni
[<<] [Ottobre 2020] [>>]
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account