29 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News GIALLOROSSE

QUESTIONS YELLOW AND RED: settima puntata

26-11-2014 17:15 - News GIALLOROSSE
Antonio Di Prima
Questions yellow and red, domande giallo e rosse.
Settima puntata della nuova rubrica settimanale, interamente dedicata al "mondo" A.C. Bra A.S.D., nata per conoscere il "dietro le quinte" delle nostre squadre.
Un viaggio che coinvolgerà e si avvicinerà agli Staff tecnici e ai calciatori dalla Juniores Nazionale in giù per, poi, concludersi con la Prima squadra.
Questa settimana tocca allo Staff tecnico degli Esordienti 2003 e, nello specifico, microfoni e taccuini sono tutti per Antonio Di Prima, allenatore classe 1959 degli Esordienti 2003 A e Alberto Balla, allenatore classe 1942 degli Esordienti 2003 B.

1) Sono molti anni che sei nel Bra calcio. Puoi raccontarci le tappe e le esperienze che hai vissuto?

Antonio di Prima: "Saluto tutti i tifosi e gli appassionati della maglia giallorossa braidese. Da almeno quindici anni alleno nel Settore giovanile di questa società. Come tanti, sono partito aiutando e collaborando con allenatori occupandomi principalmente della Scuola calcio e dei Pulcini. Successivamente l´A.C. Bra mi ha dato la possibilità di allenare in prima persona e a questo punto è cominciato il mio percorso".

Alberto Balla: "Dopo alcuni anni nel Fossano calcio, tre anni fa sono ritornato nell´A.C. Bra. Con i colori giallorossi sono cresciuto come calciatore giocando delle Giovanili ed ho iniziato ad allenare nel 1971. Questa stagione è l´anno 0 per il Giovanile, siamo ripartiti con organizzazione ed entusiasmo".

2) Cosa significa fare l´allenatore?

Antonio Di Prima: "Ricordo a tutti gli addetti ai lavori e non solo che il Settore giovanile è un´esperienza che consiglio, soprattutto a tutti coloro che nutrono passione per questo sport. Il mondo dei bambini rappresenta realmente fare calcio a 360 gradi perchè si entra in un terreno talmente fertile e genuino dove la tua figura diventa un riferimento non solo come allenatore, ma sopratutto si educa, si forma e si crescono comunque dei futuri uomini al di là della loro carriera futura.
Ogni allenamento è un piccolo mattoncino da aggiungere al loro percorso formativo senza mai dimenticare che il calcio è gioia, grande cuore e passione, forti motivazioni e i bimbi poco per volta devono recepire e fare loro questo messaggio. Bisogna offrire ai nostri piccoli allievi la possibilità di sbagliare per apprendere, senza pressioni sapendo che l´apprendimento stesso è un percorso lungo con innumerevoli alti e bassi. Incoraggiare, incitare ed educare sono compiti fondamentali, oltre alle conoscenze, per voler allenare queste categorie. Ciò che veramente conta è solo il lavoro e mai e poi mai i risultati".

Alberto Balla: "Prima che istruttore sei formatore. La scuola e in questo caso il calcio sono due veicoli perfetti per la crescita di una ragazza e di un ragazzo. Punto molto sulla maturazione come calciatore, insegnando tecnica individuale, collettiva, coordinativa e attività motoria. Per la prima volta, sento che c´è sintonia tra le varie annate, la Prima squadra e la società. Il calcio è molto caratteriale e pian piano sto lavorando anche su questo aspetto".

3) Parlaci del tuo gruppo di Esordienti 2003.

Antonio Di Prima: "Siamo iscritti al campionato ad undici e giochiamo sotto leva. Finora stiamo facendo bene, proponendo concetti di calcio positivi che si basano sulla costruzione del gioco in tutte zone del campo. Devo assolutamente elogiare questo gruppo di ragazzi che con entusiasmo e impegno vivono questa esperienza. Un grazie alle famiglie per l´educazione impartita ai loro figli.
Ho un gruppo di 20 giocatori e il mio vice è Vito Miele.
Un buon lavoro a tutti i mister della società e con anticipo Buone Feste a tutti i braidesi".

Alberto Balla: "La metà dei miei ragazzi non ha frequentato la Scuola calcio e, con tanto impegno e sacrificio, stiamo portando avanti un buon lavoro. Le capacità ci sono, stanno imparando con molta disponibilità e non posso lamentarmi. Facciamo tre allenamenti a settimana e, con i miei 18 ragazzi, giochiamo a nove. Il mio vice è Diego Guerrero. Poi, indossare la maglia del Bra è qualcosa di particolare e sto cercando di trasmetterlo anche a loro".

Care amiche giallorosse e cari amici giallorossi, appuntamento alla prossima settimana!

DL A.C. Bra
Prossimi impegni

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account