30 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News GIALLOROSSE

QUESTIONS YELLOW AND RED: undicesima puntata

24-12-2014 13:47 - News GIALLOROSSE
La Scuola Calcio braidese
Questions yellow and red, domande giallo e rosse.
Undicesima puntata della nuova rubrica settimanale, interamente dedicata al "mondo" A.C. Bra A.S.D., nata per conoscere il "dietro le quinte" delle nostre squadre.
Un viaggio che coinvolgerà e si avvicinerà agli Staff tecnici e ai calciatori dalla Juniores Nazionale in giù per, poi, concludersi con la Prima squadra.
Questa settimana tocca allo Staff tecnico della Scuola Calcio 2007-2008-2009 e, nello specifico, microfoni e taccuini sono tutti per Claudio De Gaspari, responsabile (con Felice Maresca) e allenatore classe 1949.

1) Parlaci della carriera da calciatore e da allenatore. Come mai hai poi scelto Bra?

"Le mie presenze nei diversi campionati sono, come calciatore, circa 185 in Serie C con Triestina, Vigevano e Albese; circa 55/60 presenze in Serie C2 con l´Albese; 100/120 presenze in Serie D con Toma Maglie (provincia di Lecce), Triestina e Albese; circa 220/230 presenze in Eccellenza e Promozione con Bra e Doglianese.
Come allenatore: Bra, Cuneo, Cheraschese e gli ultimi 18 anni nel Settore Giovanile del Bra.
Finito il periodo calcistico con l´Albese sono stato contattato prima dalla Saviglianese e successivamente dal Bra. Ho incontrato i signori Rovella, Reviglio e l´allenatore Borsalino ad Alba e, insieme all´amico Manfredi, si è deciso per il Bra, indubbiamente una buona scelta".

2) La Scuola Calcio è il mattone più importante in una società?

"La Scuola Calcio, e qui parliamo non di Settore Giovanile di una determinata società bensì dell´avviamento alla sport di bambini che iniziano a giocare e facendolo apprendono i gesti motori che saranno successivamente alla base del loro sviluppo psico-fisico, non la considererei come il mattone più importante di una società (sportivamente parlando). Considero questo momento un mattone importante di una società (in senso lato) dove l´avviamento allo sport viene visto come momento imprescindibile di attività fisica, di socializzazione con bambini della stessa età, di aspetto ludico dell´età infantile, di apprendimento di valori come il rispetto per l´avversario, la lealtà e la gioia di condividere a prescindere dal risultato e dalle diverse abilità che si esprimono in quest´età.
Se parliamo invece di società sportiva, è un momento importante come del resto lo sono le diverse tappe che portano i bambini dai campionati Pulcini fino agli Allievi e, successivamente, alla Prima squadra".

3) Da chi è composto lo staff, lavoro settimanale e risultati che state ottenendo con i piccoli giallorossi.

"La Scuola Calcio del Bra è composta, oltre che dal sottoscritto, da Domenico Falcone, laureato Isef e vero esperto delle necessità motorie dei piccoli che si affacciano allo sport. Si avvale anche della presenza di Gianni Carena, già giocatore del Bra e di altre società calcistiche che coadiuva Domenico nella preparazione dei bambini 2008 e 2009 , e di Salvatore Galatà, ex giocatore, che cura insieme a me i bambini del 2007.
L´attività al momento non prevede partecipazione ad alcun campionato. Effettuiamo partite amichevoli con società della zona dando comunque priorità agli allenamenti che prevedano esercitazioni motorie, pur non tralasciando i fondamentali calcistici".

Care amiche giallorosse e cari amici giallorossi, appuntamento alla prossima e ultima puntata!

DL A.C. Bra
Prossimi impegni

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account